Bellaveglia

 

PROVENIENZA

Castello di San Savino del Lago

RESIDENZA

Perugia

DIMORE

Perugia, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno, Corciano ed altre località italiane ed estere


REFERENTE DELLA CASATA

Dott. Michele Bellaveglia


STEMMA

Arma: d’oro, alla casatorre murata di rosso, dal tetto acuminato, aperta e finestrata di tre pezzi del campo, sinistrata da un armigero armato di tutto punto, tenente lancia in palo, al naturale


SODALIZI DI APPARTENENZA

Confraternita di Maria Santissima dei Miracoli di Castel Rigone (PG), Confraternita del Santissimo Sacramento di San Savino del Lago (PG), Confraternita di Santa Maria Maddalena di San Savino del Lago (PG), Compagnia del Santissimo Sacramento di Passignano sul Trasimeno (PG) 



RETAGGIO

Il rappresentante della casata possiede un ricco archivio con un’ampia documentazione acquisita ricercando presso l’Archivio Storico Comunale di Passignano sul Trasimeno (PG), l’Archivio Storico Diocesano di Perugia, l’Archivio di Stato di Perugia, l’Archivio Storico di Magione, l’Archivio Storico degli atti notarili dei Notai che rogarono nella zona del Lago Trasimeno. Copie di tali documenti sono oggi conservati presso l’Archivio Storico Bellaveglia, in possesso del referente della Casa

ETIMOLOGIA

La famiglia ha ancora precisa memoria del momento e del luogo in cui vi fu l’acquisizione del presente cognome. Si tramanda un precedente cognome (forse “Scarchini”) e si narrano due motivazioni relative al cambiamento di cognome: una legata ad una caratteristica dei capelli, un’altra maggiormente legata al significato più immediato cui rimanda il cognome: l’atto del fare la veglia o la guardia. Tale secondo significato lo ritroviamo perfettamente nello stemma della casata, che allude perfettamente all’atto del fare la guardia.

CENNI STORICI

La tradizione orale vuole che la Famiglia scenda dal Casentino toscano (città di Poppi e Bibbiena) per stabilirsi nei territori della Chiesa intorno al XVI secolo. Probabilmente la famiglia inizialmente si insediò nella zona di Pian di Marte, distretto di Castel Rigone (PG), poi si portò nel Castello di San Savino del Lago e, da lì, a Passignano sul Trasimeno (PG).
Fu a Passignano sul Trasimeno che la famiglia assunse un cognome stabile, pertanto tutti gli attuali rami esistenti (anche esteri) originano da Passignano sul Trasimeno, da cui si spostarono per motivi familiari o di lavoro.
Oggi sono presenti importanti nuclei familiari a Perugia, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno, Roma, maremma toscana, Napoli, Svizzera, Francia, Finlandia ed altri nuclei minori. Tutti i rami esistenti sono attualmente in contatto tra loro.

PRESENZE SUL RAI