Varavalle

BRALLI alias BRAGLI, VARALLI, VARAVALLE o VARALDO


Casata detentrice

D’Alena

Istituzione

XVI° secolo

Ubicazione

Vastogirardi, Molise

Attuale rappresentante

Don Alfonso di Sanza olim d’Alena, XVIII° Barone di Vicennepiane

Cenni storici

Feudo de jure longobardorum acquistato pro quota ed in capite Regia Curia da Nicola d’Alena nel 1741. Situato in Molise, in territorio di Vastogirardi, confinava coni feudi di Vastogirardi, San Giovanni, Montedimezzo, Ospitaletto, e Vicenenpiane, e si estendeva su una superficie complessiva di ettari 450 circa. Questo Feudo rimase indiviso fino al 1548 quando apparteneva per intero a Bartolomeo d’Amico. In seguito fu diviso tra vari feudatari. Le famiglie che possedettero quote di Bralli furono:

Angeloni (dal 1778, fino all’eversione feudale), de Sanctis, d’Alena (dal 1741, fino all’eversione feudale; dal 1821 anche parte della quota posseduta dagli Angeloni, per successione al barone Lorenzo Angeloni), d’Amico, d’Andrea, d’Angelo, del Monaco, Dragone, Filonardi, Gifuni, Pacillo, Petra, Sanità, Sciotto.

Cronologia dei feudatari

d’Amico
Angeloni (dal 1778, fino all’eversione feudale)
de Sanctis
d’Alena (dal 1741, fino all’eversione feudale; dal 1821 anche parte della quota posseduta dagli Angeloni)
d’Amico
d’Andrea
d’Angelo
del Monaco
Dragone
Filonardi
Gifuni
Pacillo
Petra
Sanità
Sciotto

Cartina